Laghi

I Laghi Valdostani, oltre le ovvietà…                                                                                  La Valle d’Aosta si guadagna il titolo di regione più piccola d’Italia con una superficie di appena 3.263 km², ma la ricchezza di risorse naturali e non, che sono concentrate in un territorio così piccolo, la eleggono a regina delle Alpi. Un esempio su tutti? I laghi! Ben 1.040 sono stati censiti dal 2000 al 2007 dai tecnici di ARPA Valle d’Aosta.Sono stati catalogati tutti gli specchi d’acqua che hanno una superficie superiore a 100 m². La prevalenza di laghi naturali ha, come facilmente immaginabile, una superficie inferiore a 5000 m² (il 97%), mentre i laghi che hanno dimensioni maggiori sono quasi tutti di origine artificiale ad uso idroelettrico. La variabilità della presenza di laghi anche a quote molto elevate è dovuto ad una naturale comparsa connessa al ritiro dei ghiacciai o ad una naturale scomparsa in seguito all’interrimento del lago stesso (vedi foto Lago Gran Croux Cogne e Lago Punta di Leppe Brissogne)

 

Alcune interessanti curiosità…

Il comune con il più alto numero di laghi è La Thuile con ben 189, seguito dal comune di Ayas con 77 e da Cogne con 67.Il più alto numero di laghi si trova nella fascia altimetrica 2501 – 3000 m con ben 586 laghi da poter visitare, armati di scarponcini da montagna, zainetto in spalla e voglia di camminare!Il lago che si trova a quota più bassa è il “Pesca sportiva Echallod” a 345 m nel comune di Arnad, mentre quello che si trova a quota più elevata è il “Ciarforon” a 3635 n nel comune di Valsavarenche (vedi foto).

Il lago naturale più esteso è il “Verney I” a 2089 m nel comune di La Thuile, mentre quello artificiale più esteso è il “Place Moulin” a 1965 m nel comune di Bionaz.

La Valle d’Aosta offre, anche in questo caso, mete affascinanti per tutti: grandi, piccini, amanti dell’avventura, dello sport o, semplicemente, della tranquillità…. In due parole: da visitare!

Il catasto dei laghi valdostani e molte altre utili informazioni sono disponibili on-line sul sito web di ARPA Valle d’Aosta www.arpa.vda.it

Lascia un Commento