Vallée Blanche

LA VALLEE BLANCHE, in cima ai FUORIPISTA delle ALPI.

E’ considerata la piu’ famosa e spettacolare esperienza di sci fuoripista dell’arco alpino, una discesa che offre agli sciatori un panorama unico ai piedi del Monte Bianco.
L’itinerario si sviluppa in alta quota, tra i ghiacciai, con 14 cime oltre i quattromila metri a fare da contorno. Si parte dai 3.462 metri di punta Hellbronner, dove si arriva da Courmayeur con la funivia del Monte Bianco. Per la discesa verso Chamonix sono necessarie 4-5 ore. Lungo il percorso e’ possibile sostare nel pianoro della ‘Salle a manger’, nel ghiacciaio della Mer de Glace, per riprendere fiato e gustarsi un panino in un ambiente unico al mondo. L’intera discesa e’ un viaggio tra le nevi perenni in cui e’ impossibile rimanere indifferenti a un panorama unico al mondo, a scattare qualche fotografia o semplicemente a rilassarsi e abbronzarsi al sole, circondati dalle vette del massiccio dove e’ nata l’epopea dell’alpinismo moderno: Monte Bianco, Mont Maudit, Mont Blanc du Tacul, Dente del Gigante, Grandes Jorasses, Rochefort, Aiguille Verte, Les Droites, Les Drus e Triolet. Con un buon innevamento e’ possibile arrivare con gli sci ai piedi fino a Chamonix, a 1.037 metri, uscendo dalla Mer de Glace con una risalita a piedi di circa 100 metri sui pendii alla sinistra orografica del ghiacciaio, per ricollegarsi alle piste da sci della localita’ francese. Altrimenti la discesa potra’ essere interrotta all’altezza dell’ascensore che collega la parte bassa della Mer de Glace con la stazione di Montenvers (1.913 metri), e da qui raggiungere il paese con il trenino. Per il rientro in Italia e’ infine possibile utilizzare l’autobus di linea che attraversa il Tunnel del Monte Bianco. Visto il percorso impegnativo e la difficolta’ della discesa, e’ consigliabile farsi accompagnare da una guida alpina in grado di gestire guglie, crepacci e seracchi il tutto nella massima sicurezza.

Lascia un Commento